Junior Chef e Junior Maître 2016

Sabato, 30 Aprile, 2016

I concorso Junior Chef e Junior Maître 2016
Si è tenuta presso l'Istituto Alberghiero la prima edizione del premio Junior Chef e Junior Maître promosso dal Rotary Club di Ascoli Piceno per valorizzare le eccellenze del territorio Piceno e la tipicità della tradizione enogastronomica.
Il Presidente del Rotary Club, dott. R Trivisonne, ha affidato allo Chef Enrico Mazzaroni del Ristorante "Il Tiglio" di Montemonaco, il compito di organizzare il concorso con l'ausilio dei docenti dell'Istituto Alberghiero, proff Scarpetti Alessandro, Di Marcangelo Vincenzina, Duranti Micaela, Pellei Antonella, Falaschetti Manuela.
Il concorso ha visto coinvolti gli studenti dei corsi di enogastronomina e di sala e vendita, i quali hanno dimostrato competenza e determinazione nel preparare ed affrontare la gara. Giudicati da una giuria d'eccezione, composta da Tito Vagni, giornalista dell'Espresso, Tommaso Ursini, rotariano membro dell'Accademia Italiana della Cucina, da Maria Luisa Bachetti, Dirigente dell'Istituto, hanno superato la selezione, classificandosi rispettivamente al primo, secondo e terzo posto, gli allievi  SILIQUINI CHIARA, SULPIZI ANITA, NARDINOCCHI DOMENICO. Alla prima classificata è stato assegnato il I premio  Junior Chef consistente in uno stage estivo presso la Scuola Internazionale di Cucina ALMA di Colorno (Parma). 
Per il premio  Junior Maître, la Giuria, composta da Ramona Ragaini, maître del Ristorante Andreina di Loreto, da Laura Di Pietrantonio, giornalista del Gambero Rosso, Paola Cocci Grifoni, rotariana sommelier, Gianluigi Silvestri, maître sommelier del Ristorante Il Tiglio di Montemonaco, ha assegnato  all'allieva VAGNI DANIELA il primo premio, consistente in un corso di I livello  F.I.S., riconoscendo agli alunni VENTURA ALICE e PETRIS ANDREI BOGDAN il secondo e il terzo posto. 
Il Concorso è stato seguito da una cena curata dallo Chef Enrico Mazzaroni con il servizio di sala affidato alla brigata degli studenti dell'Istituto, coordinata dal prof Simone Luciani. 
Veramente una bella esperienza, formativa e gratificante, per tutti coloro che hanno contribuito alla buona riuscita della manifestazione.